Cerca
  • augudebe

La DECIMA MUSA VALORE CONDIVISO'

DECIMA MUSA Gastareadi BRILLAN SAVARIN.jpg

Anche per il periodo 2014-2015 il Servizio Volontariato Associazionismo della Regione Friuli Venezia Giulia ci da una mano per lo svolgimento dell'aiuto diretto ai bambini e adolescenti seguiti dal Servizio apposito dell'ASSn.1 Triestina. Una forma di lotta alla povertà ed esclusione attraverso le relazioni edicative e culturali.

Ebbene con la RES e con Federico Orso stiamo cercando di implementare il discorso con UMANA-MENTE, progetti patrocinati dalla Fondazione Allianz.

Come scriveva nell’XI secolo santo Stefano, primo re d’Ungheria, al figlio Imre:

… I pellegrini, gli ospiti e gli stranieri devono occupare un posto nel tuo regno. Accoglili bene e accetta i lavori e le arti che possono recarti; non aver paura delle novità. Lascia agli stranieri la loro lingua e le loro abitudini, giacché il regno che possiede una sola lingua, ed obbliga tutti ai medesimi costumi, è debole e caduco. Non mancare giammai di equità né di bontà verso coloro che vengono a stabilirsi qui, anzi trattali con accoglienza, benevolenza e fratellanza…

Nella storia d’Europa tali capacità e pratiche sono state le radici di alcuni dei suoi momenti di massima “crescita sostenibile”: ad esempio, le regole degli ordini monastici nel primo cristianesimo, gli usi civici e le partecipanze nel medioevo, la sussidiarietà informale nella civiltà contadina, la mutualità delle cooperative e la volontarietà delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale in epoca moderna e contemporanea.

Per questo, accanto alle nove Muse della mitologia greca, simboli dell’Arte intesa “come eterna magnificenza del divino”, abbiamo voluto inserirne una nuova, chiamando questo progetto Xª Musa: il Valore Condiviso, Koinè Axia (in greco Κοινή Αζία), simbolo dell’Arte intesa “come eterna magnificenza dell’umano” per seminare, coltivare e raccogliere pratiche di incontro, socializzazione e condivisione.

“Sentirsi se stessi per sentirsi qualcuno” è il motto, lo slogan de La Xª Musa _ Il Valore Condiviso, la cui conoscenza e frequentazione prevede alcune “regole” ed alcuni “usi”.

Le “regole” si basano sui principi di sussidiarietà, mutualità e volontarietà, mentre gli “usi” prevedono che - chi vi interviene - partecipi mettendo in gioco quelle parti di sé che desidera socializzare e condividere incontrando gli altri, con toni, modalità e tempi personali: alcuni silenziosamente, altri gridando, alcuni con la loro sola presenza, altri con fiumi di parole, altri ancora con la propria esperienza, qualunque essa sia, e così via.

Nella e con la Koinè della Cultura.

Ecco alcune azioni che potremo potenziare:

Date le situazioni di fragilità economica e relazionale dei beneficiari e dei relativi nuclei famigliari coinvolti, il progetto propone una serie di attività di integrazione sociale, per favorire la socializzazione e la conoscenza, anche con tour itineranti, privilegiando luoghi, spazi, servizi, momenti ed eventi normalmente non vissuti e fruiti dai beneficiari, con particolare attenzione alle voci:

  • l’arte del gusto (gelaterie, pasticcerie, trattorie);

  • l’arte del gioco (parco-giochi, ludoteche, luna-park);

  • l’arte della passeggiata (giardini, boschi, sentieri, panorami);

  • l’arte dello spettacolo (cinema, teatro, musica, eventi in genere);

  • l’arte della conoscenza (librerie, biblio-videoteche, musei, monumenti);

  • l’arte del lavoro (fattorie didattiche, laboratori ed officine artigianali, orti sociali).

Accanto a queste azioni di integrazione ed inclusione, il progetto prevede un’azione specificamente legata ai bisogni primari con l’acquisto di generi di prima necessità (cibo, abbigliamento, igiene, salute).

Sulla base dell’esperienza pregressa e della metodologia prevista, l’individuazione e la realizzazione delle specifiche azioni viene attuata con la modalità del work in progress per permettere a tutti i partecipanti di esprimere le proprie preferenze e condividere con gli altri le attività prescelte nel rispetto dell’importo destinato alle singole voci, come dettagliato nel budget di progetto.

Andiamo... anche nella previsione di un nuovo scoppio della bolla economica e finanziaria.....

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

UN NUOVO E GRAN BEL LIBRO DI CLAUDIO GRISANCICH

Claudio Grisancich LES ITALIENNES Commento pittorico Patrizia Bigarella Mercoledì 24 ottobre ore 18.00 alla Libreria Lovat, in viale xx settembre 20 a Trieste, presentiamo il volume Les Italiennes -