Cerca
  • augudebe

AUGURI DI BUON NATALE E FELICE NUOVO ANNO CON PAOLA! (e SARTRE)

B U O N N A T A L E

BUON NATALE: FACCIAMO GLI AUGURI CON PAOLA E LA RINGRAZIAMO DEL SUO GRANDE CONTRIBUTO

Io domani vado. Portare dei fiori a Erica Hutter Scuola di danza, era maestra di danza. Erika aveva la mia età. Carla e Bruno che sono i miei genitori non sono mancati .Sono stati malati, male alle ossa. Fatica a muoversi, fare le scale. Chiusi in casa. Prigionieri. Piove troppo, umido fa male.

Io ho avuto la tosse ma guarisco prima di loro. Non scrivo lettera . Troppe cose tristi.

Vi mando una fotografia mia. Foto fatta da papà Bruno e i miei pensieri e anche le mie poesie – Sono nel computer piccolo , scritto tutto nel 2013- 2014, le finisco oggi che è santa Bibiana, il tempo di Santa Bibiana lo fa per 40 giorni e una settimana. Pioverà fino a Natale.

Baci - Paola

ALCUNE POESIE DI PAOLA

14 ottobre 2014

L' alluvione di Genova

le macchine tutte piene d' acqua

la gente parlava con il sindaco

la gente raccoglieva acqua

la gente aveva le pale

la gente era arrabbiata

la gente discuteva e protestava.

11 novembre 2014

san Martino

ci sono già le foglie gialle

c' è la nebbia e il cielo grigio

non si vede la collina

non è l' estate di san Martino

ci sono alluvioni in giro

piove bagnato.

Biella

mio zio abita sotto e i cugini sopra

l' ospedale chiude giovedì

l' alluvione ci ha rovinato il tetto

ha fatto danni e rovinato un albero

quando ci alziamo il cielo è sempre grigio.

....e poi... UN RICORDO NATALIZIO CON SARTRE:

ll soliloquio di Maria «Questo Dio è mio figlio. Questa carne divina è la mia carne. È fatta di me, ha i miei occhi e questa forma della sua bocca è la forma della mia. Mi rassomiglia. É Dio e mi assomiglia». E nessuna donna ha avuto dalla sorte il suo Dio per lei sola. Un Dio piccolo che si può prendere nelle braccia e coprire di baci, un Dio caldo che sorride e respira, un Dio che si può toccare e che vive... e che le (ci) sorride. Jean Paul Sartre*

* da « Bariona o Il figlio del Tuono » scritto da Sartre nel 1940 nel campo di concentramento di Treviri . Dove anche incominciò l'Essere e il Nulla>

Molti padri dovrebbero fare come Bariona che negli occhi di Giuseppe comprese qualche cosa in più e si mise a proteggere chi voleva dapprima eliminare. E forse anche qualche governante se leggesse il testo sartriano comprenderebbe come sia possibile che nascano sempre meno bambini.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

UN NUOVO E GRAN BEL LIBRO DI CLAUDIO GRISANCICH

Claudio Grisancich LES ITALIENNES Commento pittorico Patrizia Bigarella Mercoledì 24 ottobre ore 18.00 alla Libreria Lovat, in viale xx settembre 20 a Trieste, presentiamo il volume Les Italiennes -

© 2014 by Iziativa Europea - Associazione Non Profit - sede: Via Commerciale, 26 -34134 Trieste C.F. 9101860312

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic
  • RSS Classic